Page 9 - Implantologia Dentale Massimiliano Apolloni
P. 9

Il lettore potrà trovare in alcune pagine dei concetti ripetuti: li ho appositamente lasciati perché in tal
modo li ricorderà più facilmente. Per comprendere appieno comunque tutta la materia esposta, sarebbe
proprio necessario, nonostante la fretta che tutti assilla ai giorni nostri, FKH LO WHVWR YHQJD OHWWR FRQ
DWWHQ]LRQH LQ RJQL VXR SDUWLFRODUH. Ben difficilmente altrimenti si potrà avere un’ adeguata valutazione
di quanto illustrato e descritto. Ci si renderà conto inoltre leggendo, di come certe metodiche sono state
ingiustamente abbandonate mentre, a mio parere, avrebbero dovuto essere ancora studiate e
perfezionate. Così è successo per l’ implantologia iuxtaossea, per le lame e gli aghi, sistematiche che se
debitamente applicate e in particolari evenienze, sono insostituibili per non dovere in caso contrario
“ arrampicarsi sui vetri” . Purtroppo ciò è accaduto perché molti implantologi di “ buona esperienza” ,
dopo qualche normalissimo insuccesso, ma intimiditi dà continue e serrate critiche, hanno preferito
abbandonare taluni metodi piuttosto che sottostare ad un incessante fuoco di prima fila.
E’ da tener presente anche che per quanto ritenga il libro ancora d’ attualità (era infatti già pronto e
doveva uscire circa un anno e mezzo fa), con il passar del tempo probabilmente, per l’ evolversi di ogni
umana cosa, lo sarà sempre meno. Tuttavia potrà rimanere come “ storia” dei vari sistemi
implantologici, nonché delle vicende che li hanno accompagnati in un tempo passato e anche ciò, a mio
avviso, ha la sua importanza per coloro che alla materia si dedicano e si sono dedicati con particolare
entusiasmo e passione.
Ho ritenuto inoltre di mettere in evidenza o meglio raccontare taluni fatti, pensando possano essere di
un certo interesse. Interessare cioè quei lettori che non sono solo presi ossessivamente dai computer,
dalla ricerca mediante Internet, dalle attrezzature digitali, da impegni inderogabili dei vari sport alla
moda ecc. ecc., ma hanno ancora il gusto della lettura ed anche un po’ … ..di sana curiosità. Possono
costoro, a mio parere, fra i passatempi e i doveri che ci vengono imposti o dai quali siamo allettati in
quest’ era prettamente consumistica, ritagliarsi un minimo di tempo per scorrere un testo che, pur non
avendo nessuna pretesa, riporta anche delle vicende talvolta aneddotiche, talvolta insolite, ma che pur
tuttavia sono esperienze vissute o apprese nel corso di una vita.

Nota: la definitiva e completa stesura del testo è in data 13 giugno 2005 e quindi per riferimenti o confronti a
tempi, fatti, luoghi od altro nello stesso esposti, solo a questa è da riferirsi.
   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14